Schönberg and Vienna

Questa è la storia di un tempo, un uomo e due città. Il tempo è l’inizio del ventesimo secolo. L’uomo, Arnold Schönberg, emblematico compositore. Le città: Vienna e Los Angeles; la prima, la città dei sogni e la seconda, il suo equivalente americano. Attraverso la sua musica, Schönberg fa da ponte ideale tra questi due emisferi che nel corso della sua vita si trova ad abitare. A Vienna osserva la decadenza dell’Impero asburgico e raccoglie i suoni dell’avvento del modernismo, come ritorno alle forme dell’essenziale nell’arte, per metterli sugli spartiti. Costretto poi ad emigrare durante il periodo nazista ascolta l’eco della sua città da Los Angeles, riproducendo la vita dei caffè della Ringstraße, sul Sunset Boulevard, per continuare il suo intimo lavoro di ricerca della semplicità e dell’eleganza nella musica. Partiamo ora da Vienna.

Potrebbe interessarti anche

Ludwig van Beethoven – Trio for Clarinet

Ludwig van Beethoven – Trio for Clarinet

Yakov Emmanuelovich Marshak, nipote di Samuil Marshak

Yakov Emmanuelovich Marshak, nipote di Samuil Marshak

Performing Piano & Clarinet

Performing Piano & Clarinet

Costruisci il modellino del tempio di Raffaello

Costruisci il modellino del tempio di Raffaello

Guarda BreraPLUS a 1,25 €/mese
Scopri di più